Reteiblea

Ritardi nei pagamenti, Confcooperative si unisce all’appello dei vertici nazionali

marzo 22
12:27 2013

confcooperativeIl presidente provinciale di Confcooperative Ragusa, Gianni Gulino, si unisce all’appello lanciato dal presidente nazionale Maurizio Gardini rispetto all’ipotesi emersa nel Consiglio dei ministri di pagare 20 miliardi nella seconda metà del 2013 e altri 20 del 2014 con riferimento ai debiti della Pubblica amministrazione. “E’ evidente – dice Gulino – che le decisioni del governo non tengano pienamente conto di quanto sia urgente il capitolo ritardi di pagamento della Pubblica amministrazione. Anche per le imprese della provincia di Ragusa, la cifra annunciata, al di là della sua importanza, rappresenta meno di un terzo della montagna dei debiti accumulati dalla Pubblica amministrazione e spalmata su due annualità è davvero poca cosa, perché rispondendo soltanto a esigenze immediate non considera tempi che potrebbero essere più lunghi della capacità di tenuta delle imprese. Temiamo, infatti, che nello stesso periodo possano accumularsi altri debiti. Anche nell’area iblea, le richieste che arrivano da cooperative e imprese non sono un falso allarme ma una richiesta di emergenza, senza se e senza ma”.

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles