Reteiblea

Mille chilometri tra Ragusa Comiso. Primarie il 7 aprile.

Marzo 16
10:052013

bellassaiTra Comiso e Ragusa ci sono migliaia di chilometri ed è quindi normale che la si possa pensare diversamente su argomenti di grande rilevanza. E così nel PD si può decidere di fare o non fare le primarie senza grandi preoccupazioni. A Ragusa infatti, ribadito proprio ieri sera in una intervista a Teleiblea dal componente della direzione regionale Napoli, le primarie non sono opportune a Comiso invece, il segretario cittadino Bellassai spiega la necessità improcrastinabile di farle. Perchè c’è questa differenza di vedute. Quanto incide sulla questione il problema del PD ibleo in cerca delal propria compattezza se non addirittura della propria identità. Diversa atmosfera a Comiso dove si è già individuato il cvandidato che parteciperà alle primarie considerate dice Bellassai come lo strumento democratico di cui si è dotato il Pd a tutti i livelli, per una scelta partecipata dei candidati tra iscritti al Pd e partiti, movimenti ed associazioni che aderiscono alla coalizione di centro sinistra. Per noi, insiste BEllassai, le primarie sono anche un momento di aggregazione di idee e progetti per connettere la politica ai cittadini, nella consapevolezza che dopo il confronto democratico partecipato, qualunque sarà il nome del candidato scelto per la competizione elettorale delle amministrative di maggio, il progetto sarà sostenuto da tutto il partito e dalla coalizione. Il direttivo del Pd di Comiso visti gli artt. 18, 19 e 20 dello statuto che prevedono il metodo delle primarie per selezionare i candidati alla carica di Sindaco (art. 18 comma 4), ha scelto all’unanimità dei presenti la data del 7 aprile prossimo per lo svolgimento delle primarie, individuando come termine ultimo per la presentazione delle candidature le ore 20,00 del 23 marzo 2013. Per il partito comisano ha già ufficializzato, nei giorni scorsi, la sua candidatura alla primarie Filippo Spataro. Adesso siamo in fase di consultazioni con numerosi partiti, movimenti e liste civiche – ha concluso Bellassai – per la formazione della coalizione di centrosinistra. Ed è proprio in questo contesto che le primarie assumono una maggiore valenza, se si pensa all’apporto di contributi che può arrivare anche da altri partiti, movimenti ed associazioni che si vogliono mettere in gioco”.

About Author

Direttore

Direttore

Related Articles