Reteiblea

Comiso e Pedalino a setaccio

Marzo 15
10:562013

OLYMPUS DIGITAL CAMERALa serata di ieri e la nottata appena trascorsa ha visto un’intensificazione dei controlli da parte dei Carabinieri della Compagnia di Vittoria nel territorio del Comune di Comiso e la sua frazione Pedalino con la partecipazione di pattuglie di tutte le Stazioni limitrofe. Il servizio coordinato segue a quello di Acate svoltosi lo scorso martedì, a seguito della richiesta di sempre maggiore sicurezza da parte delle popolazioni dei Comuni ricompresi nella giurisdizione della Compagnia. Nel corso del servizio di ieri sono stati effettuati 6 posti di controlli su tutti gli ingressi della città kasmenea finalizzati a controllare i soggetti in entrata e uscita, nel corso dei quali sono state identificate 70 persone, effettuate 3 perquisizioni veicolari e 6 domiciliari. Nel corso di tali perquisizioni, svolte con l’ausilio di un’unità cinofila di Nicolosi, i Carabinieri della Stazione di Comiso hanno deferito in stato di libertà B.A., comisano di 19 anni, studente, incensurato, poiché trovato in possesso grammi 7 circa di sostanza stupefacente del tipo marijuana e nr. 1 piantina cannabis indica; B.M., comisano cl. 92, incensurato, poiché trovato in possesso grammi 22 circa di sostanza stupefacente del tipo marijuana; C.F., comisano cl. 87, incensurato, poiché trovato in possesso grammi 9 di sostanza stupefacente del tipo marijuana. Infine nel corso del medesimo servizio sono state sottoposte a controllo 2 sale giochi e 3 compro oro al fine di verificare i nominativi di coloro che conferiscono più spesso gioielli. Inoltre, nel corso della notte, a Pedalino, i militari hanno tratto in arresto per il reato di ricettazione e furto aggravato in concorsoBocchieri giovanni, cl. 94, ivi residente, con precedenti di polizia per reati specifici, poiché veniva sorpreso, in quel Viale della Riscossa, unitamente ad un 17enne di vittoria, anch’egli già conosciuto alla forze dell’ordine, ad asportare, previa forzatura della portiera anteriore sx e la manomissione del nottolino di accensione, un’autovettura Fiat Uno di proprieta’ di un residente ed ivi parcheggiata. Alla vista dei militari operanti i due rei tentavano la fuga a bordo di un motociclo marca Yamaha, oggetto di furto denunciato il 12 mar 2012 da un vittoriese, venendo bloccati, al termine di un breve inseguimento, poco distante dal luogo del furto. L’arrestato, al termine delle formalità di rito, e’ stato prima sottoposto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione per essere successivamente rimesso in libertà su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, mentre il minorenne e’ stato deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica dei minorenni di Catania per i provvedimenti che la stessa riterrà di adottare. I veicoli, motociclo ed autovettura, sono stati restituiti ai legittimi proprietari. Contestualmente i Carabinieri della Stazione di Comiso hanno avviato la procedura per l’adozione per il provvedimento del divieto di ritorno nel Comune di Comiso e frazioni, al fine di evitare che gli stessi possano per i prossimi 3 anni far ingresso nel comune casmeneo senza la preventiva autorizzazione delle autorità.

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles