Reteiblea

Miniolimpiadi a Ibla

Marzo 11
23:512013
miniolimpiadiiblaIniziata domenica 10 marzo la 1^edizione delle Mini-olimpiadi di San Giuseppe con i primi due tornei nella bella location del City di Villa Margherita, relative alle discipline del Tiro con l’arco e delle Bocce.
L’area del City di Villa Margherita in un passato non tanto lontano, è stata una delle “culle sportive” della città di Ragusa. Qui hanno mosso i primi passi le società di basket, da sempre sport primordiale del capoluogo ibleo ( che anche i fasti odierni della Passalacqua non fan altro che confermare..ndr !!) con i tornei nel campetto all’aperto dell’area “ex Washington” (in pratica la Virtus ha fatto i primi vagiti proprio qui). Dopo è venuta l’era del tennis, con i campetti del Circolo tennis Ragusa, ( i quali furono calcati anche da blasonati protagonisti della racchetta degli anni 70 e 80) e che poi in una piovosa giornata degli anni 90, finirono per franare mestamente, decretando ( di fatto) la fine come location sportiva dell’area di Villa Margherita, dove all’ingresso faceva anche capolino la famosa “Statua dell’atleta”, un’icona del movimento sportivo Ibleo di quei tempi, finita oggi, chissà in quale polveroso ripostiglio.
Ora in questo scorcio di fine inverno 2013, un breve ritorno allo “sport giocato”, con la parentesi di queste Mini-Olimpiadi collegate al programma ricreativo della Festa di San Giuseppe, fortemente volute dallo sportivissimo parroco dell SS.Salvatore, Padre Giovanni Pluchino.
Per la cronaca spicciola di questa prima giornata iblea (per così dire “a cinque cerchi”), ha visto nel torneo di Tiro con l’arco, svoltosi nella prima mattinata, una bella affermazione di Pippo Carrubba (uno che la medaglia d’oro olimpica originale l’ha proprio vinta, all’edizione 2000 delle Paralimpiadi di Sidney), che ha dominato nelle 10 voleè della gara promozionale sulla distanza dei 18 metri, con una lunga serie di “dieci”. Il capitano dell’Arcieri mediterranei di Vittoria, ha fatto sua la categoria Seniores nell “arco olimpico”, precedendo nel podio il compagno di squadra Giuseppe Albani e il portacolori della Compagnia Arcieri Iblea Roberto Cabibbo. .
Buone anche le affermazioni corali di squadra degli Arcieri della Compagnia Arcieri Iblei, guidata da una grintosa e un pò claudicante prof.ssa Felicia Bonaventura, (la delegata provinciale della FItarco di Ragusa), e che han visto soprattutto i buoni risultati tra le categorie giovanili, specie con Salvatore Russello e Matteo Piccione tra i Giovanissimi e di Gabriele Piccione tra glia Allievi( NB. nella allegato tutta la classifica completa)
Nel primo pomeriggio, è stata la volta del Torneo di BOCCE, nella sua forma più libera della PETANQUE, con campi ricavati nel vasto prato dell’area verde del CITY, e che ha visto soprattutto protagonisti gli amatori della ASD IBlea Bocce di Ragusa, ed alla fine è stato un bel pomeriggio di divertimento un pò per tutti, sia con i tornei di Singolo, Doppio e la categoria Giovanile Under 14.
Nel Singolo OPEN vittoria per il Veterano Vincenzo Cascone (delegato Provinciale della Fed. Bocce), che dopo una sfilza di incontri preliminari ha regolato in finale la coriacea Emilia Rizza col punteggio di 13 a 11, 3° posto ex equo per i modicani Giorgio Incatasciato e Maria Colombo.
Per Vincenzo Cascone, il bis pure nel Doppio OPEN in coppia con l’altro forte veterano della “Iblea Bocce” Claudio Giummarra, che in una combattutissima finale hanno sconfitto i modicani Carmelo Frasca e Giorgio Incatasciato col punteggio di 13 a 10, dopo che in semifinale si erano sbarazzati dell’altra forte coppia modicana Morana /Macauda (giunti poi terzi) con un perentorio 13 a 8.
Molto appassionata la gara degli Under 14, con protagonisti soprattutto i ragazzini della Parrocchia, e che tra una trafila di inconti a girone unico ha visto il podio occupato da Leonardo Perremuto (1° con 3 vittorie e 1 sconfitta) davanti a Martin Tuci e Rosario Tirella.
La Mini-olimpiade di San Giuseppe proseguirà con altri tornei di sport ( a tratti con taratura molto popolare, o veri e propri “giochi di strada”) fino a Martedì 19, la giornata dedicata propriamente ai festeggiamenti del Santo, con il clou che si avrà sicuramente nella giornata di Sabato 16, con la mattinata impegnata del Pattinaggio Studentesco, del Progetto PATTINIAMO INSIEME SENZA BARRIERE, nel suggestivo circuito del Ponte di Via Roma, che farà da antipasto al programma pomeridiano con la disputa del 13° Memorial Ciccio cafiso di podismo su strada, tra le strade di Piazza Salvatore, Via Roma e Villa Margherita, che varrà anche come 4^ edizione del TROFEO SAN GIUSEPPE di Corsa su strada.
PS: IN allegato Classifiche tiro con l

About Author

Direttore

Direttore

Related Articles