Reteiblea

Più bambini uguale più alberi in città

Marzo 09
20:202013

aree verdiPiù bambini = più alberi in città! A partire dal 16 febbraio infatti, grazie alla Legge del 14 gennaio 2013, n. 10 “Norme per lo sviluppo degli spazi verdi urbani”, ogni Comune italiano ha l’obbligo di piantare un albero per ogni bimbo nato oppure adottato. Ecco una valida iniziativa per combattere la cementificazione estrema e consentire ai cittadini di disintossicarsi dallo smog e trovare ristoro nelle nuove aree verdi che verranno appositamente individuate da targhe con su scritto “Un albero per ogni neonato”.

Si tratta di un obbligo di legge nazionale che va rispettato, e che sembra derivare proprio da tutte quelle feste degli alberi che Legambiente organizza puntualmente a novembre di ogni anno. A Vittoria da anni chiediamo che il verde pubblico venga trattato con personale competente e con progetti di compensazione che possano bilanciare tutte le capitozzature e la cattiva gestione del passato. La legge nazionale prescrive di fare un censimento degli alberi e ogni sindaco uscente dovrà pubblicare un “bilancio” di tutte le piante presenti nel territorio comunale: dagli alberi più antichi a quelli “neonati” appunto. Ad oggi avremmo solo bilanci negativi e Legambiente chiede di reagire ribaltando la tendenza e applicando questa nuova legge.

Inoltre, nel caso di abbattimenti selvaggi, soprattutto di alberi monumentali facenti parte del patrimonio ambientale cittadino, dovranno essere applicate multe da 5 mila a 100 euro. Viene anche istituita la giornata nazionale degli alberi proprio per il 21 novembre di ogni anno. Proprio per la nostra Festa dell’albero.

Questa legge riporta l’interesse politico verso il verde pubblico e soprattutto sviluppa ciò che noi ormai da anni chiediamo al sindaco per cambiare le brutte abitudini delle potature selvagge. Proprio in occasione della redazione del PRG chiediamo che Vittoria si fornisca di un piano del verde e per rispondere a questa nuova legge nazionale che venga realizzato il progetto di rete dei parchi proposto dalla consulta ambiente.

About Author

Direttore

Direttore

Related Articles