Reteiblea

Ispica, furto di preziosi per un bottino di 60.000 euro

Ispica, furto di preziosi per un bottino di 60.000 euro
Marzo 08
12:172013

furto-gioielliIn esito ad indagini dirette dal sostituto procuratore Gaetano Scollo e coordinate dal procuratore Francesco Puleio, la Procura della Repubblica di Modica ha emesso il decreto che dispone il giudizio nei confronti di Tamburella Rosario,nato a Assoro (EN) il 29/04/1959, in atto detenuto presso la Casa Circondariale di Modica; Plopis Ion, nato a Bala (Romania) il 09/07/1985, in atto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione; Aloisi Giovanni, nato a Messina il 09/06/1988, in atto agli arresti domiciliari presso la predetta abitazione. L’imputazione è di furto aggravato in concorso, perché, in concorso tra loro, per procurarsi un ingiusto profitto, agendo in orario notturno, si impossessavano di un borsone marca Coveri con all’interno: un anello in oro bianco con pietra di colore verde, un orologio in oro da uomo marca Philip Watch con cinturino nero in pelle, un anello in oro con una testa di leone, un bracciale in oro giallo a maglie, una collanina sempre in oro, un fermacravatta in oro, un anello in oro bianco con diamante, un bracciale in oro giallo con fiocco e zirconi, due orecchini in oro con pendenti romboidali, due orecchini in oro con zirconi, un coordinato in oro consistente in due orecchini ed un bracciale in oro con onice, un anello in oro con perla d’angelo, una coppia di orecchini “Gianni Versace”, un bracciale a maglia a forma di spiga, una collana in oro giallo e bianco in filigrana, un coordinato con brillanti consistente in collana anello ed orecchini, una spilla in oro a fiocco, un pendente in oro con ambra, una collana in oro a fiore con acquamarina, una collana in oro bianco con orecchini ed ametista, un coordinato in oro bianco con collana bracciale ed orecchini, un coordinato in oro con turchesi e ciondolo a forma di rosa, due orecchini in oro “Morellato”, un bracciale di perle, due orecchini con perle e brillanti, due paia di orecchini ed un bracciale a maglia fina, sempre in oro, una collana in oro bianco con perle, un bracciale in oro bianco, una catenina in oro bianco a maglia fine, una collana in oro a maglia intrecciata con medaglione, una collana in oro a maglia intrecciata con pendente raffigurante un angelo, due orecchini in oro e zirconi, alcuni pezzi di bijotteria Swaroski, un orologio in oro da donna Cronotech, due collane in oro in oro bianco a maglia fine, un pendente in oro bianco a forma di croce, un anello in oro con pietra topazio, due orecchini con topazio, un ciondolo con acquamarina e rubino, un anello in oro con smalto, un anello in oro da uomo con brillante, una collana in seta con pendente in oro ed ambra, una collana di acciaio Breil, alcuni oggetti di bijotteria di valore minimo, per un valore complessivo di 60.000 euro circa, sottraendoli ai legittimi proprietari e detentori G.G. e B.M., dopo essersi introdotti nell’abitazione di questi ultimi sita a Ispica (RG) in C.da XX; con le aggravanti del fatto commesso da tre persone, con abuso di prestazione di opera (atteso che PLOPIS Ion aveva lavorato alle dipendenze di G.G. presso la trattoria denominata XX gestita da quest’ultimo e dalla moglie e, pertanto, era a conoscenza del posto in cui le persone offese erano solite occultare la chiave di ingresso del loro appartamento privato), di avere profittato di circostanze di tempo tali da ostacolare la pubblica e privata difesa, nonché di avere cagionato alle persone offese un danno patrimoniale di rilevante gravità.

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles