Reteiblea

Vertenza per la difesa delle ferrovie: rappresentanza iblea a Palermo

Marzo 07
12:462013

ferroviaIl confronto tra l’assessore alle Infrastrutture Sebastiano Bartolotta e i rappresentanti del comitato della mobilità e i deputati regionali Dipasquale, Digiacomo, Assenza, Ferreri e Ragusa sui temi dell’ammodernamento del trasporto ferroviario in provincia di Ragusa, ha permesso di individuare una piattaforma minima di rivendicazioni che saranno esaminate nel corso di una riunione con Trenitalia e Rfi. Le rivendicazioni del territorio ibleo sono state illustrate da Pippo Gurrieri, che ha chiesto che la Regione Siciliana assuma il ruolo di cabina di regia per definire il servizio del trasporto degli studenti pendolari da Vittoria e Comiso a Modica, col coinvolgimento dell’Ast, prima dell’inizio del nuovo anno scolastico, nonché la richiesta a Rfi di fermare lo smantellamento del doppio binario in alcune stazioni sulla tratta Siracusa-Gela e di rimettere mano al progetto sulla metro-ferrovia di superficie di Ragusa. Il capo di gabinetto della Provincia di Ragusa Gianni Mole, delegato dal Commissario straordinario Scarso, ha chiesto la riproposizione del treno barocco per la prossima stagione estiva che ha avuto, in passato, un notevole riscontro da parte dei turisti che guardano con interesse ai siti UNESCO delle province di Ragusa e Siracusa.
L’assessore Bartolotta ha dichiarato la sua disponibilità ad ascoltare le istanze del territorio e, proprio per evitare azioni dilatorie, ha deciso di indire un tavolo con Trenitalia e Rfi per affrontare la piattaforma che il rappresentante del comitato sulla mobilità ha proposto. Pertanto, ha deciso di convocare i vertici regionali di Trenitalia e Rfi per il 26 marzo alle ore 11:00 nel suo assessorato, per avviare un’interlocuzione celere e definire subito gli interventi utili per non accelerare il depotenziamento del trasporto ferroviario in provincia di Ragusa.

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles