Reteiblea

Vittoria, truffa e ricettazione di fitofarmaci

Febbraio 26
11:03 2013

carabinieri-300x200I Carabinieri di Comiso, in seguito alla querela sporta da legale rappresentante di una ditta per la vendita di fitofarmaci con punto vendita a Vittoria, hanno denunciato, per truffa in concorso e ricettazione, quattro coltivatori agricoli niscemesi, tutti con precedenti. I quattro, in concorso tra loro, il 2 febbraio avevano negoziato un assegno di 4.400 euro presso la suddetta attività commerciale.Da un successivo controllo risultava che l’effetto consegnato quale titolo di pagamento per la merce acquistata, faceva parte di un carnet di assegni asportati, unitamente ad un fucile da caccia, e documenti vari,  in Gela il 10 dicembre. Nello specifico l’assegno era stato compilato di proprio pugno da uno degli acquirenti e postdatato al 12 febbraio e consegnato al titolare, il quale, in sede di denuncia aveva anche consegnato ai militari della Stazione di Comiso, oltre all’effetto bancario, anche un cd relativo alle videoriprese del sistema di sorveglianza, e riproducente l’intera sequenza di quanto denunciato. I Carabinieri di quella Stazione, grazie ad un’attività info-investigativa, effettuata anche con la collaborazione dei Carabinieri della Stazione di Niscemi, hanno identificato e dato un nome ai quattro truffatori, che oltre ad essere deferiti alla locale A.G. sono stati altresì proposti per l’adozione del provvedimento del divieto di ritorno nel Comune di Vittoria e frazioni, al fine di scoraggiarli a compiere ulteriori truffe ai commercianti di questa giurisdizione, sfruttando l’effetto sorpresa non essendo conosciuti.

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles