Reteiblea

Bando per 52 cellette ossario al cimitero di Ragusa centro

Febbraio 25
12:182013

EmanueleDistefanoDopo gli annunci dei giorni scorsi, è stato finalmente pubblicato sul sito internet del Comune di Ragusa (www.comune.ragusa.gov.it) il bando per l’affidamento della fornitura e messa in opera di cinquantadue cellette ossario complete degli accessori d’uso da realizzare nel colombario esistente nel cimitero di Ragusa centro per l’importo complessivo di 22.348 euro di cui 19.386 euro per lavori a base d’asta. A darne comunicazione il consigliere comunale Emanuele Distefano che ha seguito l’iter procedurale negli anni scorsi anche per avere ricoperto la carica di collaboratore del sindaco per le problematiche cimiteriali. “Le imprese interessate – dice Distefano – devono fare pervenire la propria offerta al protocollo generale del Comune entro il termine perentorio delle ore 10 del 15 marzo 2013. E’ stato possibile sbloccare l’iter procedurale dopo parecchio tempo. E per questo motivo dobbiamo ringraziare il personale dell’ufficio Servizi cimiteriali che si è adoperato per garantire la piena riuscita, dal punto di vista burocratico, del procedimento”. I lavori di miglioramento dei cimiteri comunali proseguiranno anche negli altri siti visto che per quanto riguarda Ibla si sta programmando la realizzazione di 283 cellette ossario mentre altre 76 dovrebbero essere realizzate a Marina. Ma è chiaro che prima dell’avvio dei lavori occorrerà attendere l’assegnazione delle cellette ai cittadini che ne faranno richiesta. “Ancora una volta, inoltre, voglio ricordare – prosegue ancora Distefano – che l’ufficio Contratti del Comune sta proseguendo nell’azione di invio delle raccomandate di invito a tutti i cittadini che hanno avanzato istanza ai fini della concessione di un loculo. Sono state già informate per posta oltre 2.500 delle 3.444 persone che hanno prodotto istanza di assegnazione”. A Ragusa centro, per quanto riguarda i loculi, ce ne sono 25 da assegnare. Appena ultimato l’iter, si predisporrà una perizia geologica e poi si procederà con il relativo bando da gara.

 

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles