Reteiblea

Pignoramenti al Comune. Barone: “Serve chiarezza”

Pignoramenti al Comune. Barone: “Serve chiarezza”
febbraio 19
11:53 2013

Comune Ragusa1“Purtroppo, quello che noi andiamo dicendo da tempo si sta avverando. Ed è necessario che il commissario straordinario e i dirigenti comunali facciano chiarezza al più presto, non solo in sede di Consiglio comunale, ma anche e soprattutto nei confronti dei cittadini, sulle ragioni che hanno portato a questo stato di cose, anche perché questi debiti non sono gli unici”. E’ il commento del coordinatore cittadino del Pid-Cantiere Popolare, Francesco Barone, all’indomani della notizia relativa al pignoramento di un milione e mezzo di euro che è stato notificato al Comune di Ragusa per i crediti vantati dalla ditta Busso Giuseppe nei confronti di Ato Ambiente e che sono stati girati all’ente di palazzo dell’Aquila quale “terzo pignorato”. “Ci risulta un debito nei confronti dell’Asi per 2.200.000 euro – aggiunge Barone – e pensiamo che i debiti con l’Ato non si fermino qui. Ci sono inoltre, diversi decreti ingiuntivi, noi ne abbiamo circa 22 in mano. Un’altra risposta che il commissario dovrebbe dare alla città è quella relativa al concorso per il ragioniere capo: che fine ha fatto? Perché l’impressione è quella che si voglia arrivare fino alle elezioni”.

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles