Reteiblea

Strada Romana? Cercasi soprintendente.

febbraio 16
10:13 2013

strada romana 2Un nostro lettore ha aggiunto un commento alla notizia che parla della “strada romana” di cava dei porcari:  “sono un appassionato di motociclette, dice lui,  ma se questa è veramente una strada di epoca romana lo si dica chiaramente: finora, mi pare, non è mai stato detto bello chiaro, in modo ufficiale, dagli organi preposti (ad es.Soprintendenza)… se questa è veramente una strada romana, non solo dovrebbe essere chiusa al transito di qualsiasi veicolo ma, addirittura, dovrebbe essere pubblicizzata come tale: sarebbe una attrattiva turistica e archeologica importantissima per il nostro territorio; invece mi pare che non gliene freghi niente a nessuno… non è che per caso nessuno se la sente di prendere una posizione chiara e netta su questo?  La questione dunque diventa interessante. Quelli di Progresso Sud accusano il sindaco di incompetenza ed incuria, il motociclista si chiede se è vero che la strada abbia un interesse archeologico. Abbiamo chiesto a Giovanni Distefano, archeologo direttore del parco Archeologico di Camarina.  La tradizione storica locale indica questo percorso come   risalente all’epoca antica e specificatamente all’età romana. Pur ritenendo che un collegamento tra l’antica Comiso ed il territorio dell’altopiano doveva certo esistere già dall’epoca classica non c’è tuttavia una prova archeologica diretta ed inconfutatabile che il selciato della strada possa risalire all’epoca greca o romana. Non c’è dubbio però che il manufatto, cioè la strada, con la sua bellissima pavimentazione rappresentano un bene culturale  che deve essere tutelato. Infatti il bene culturale non è importante solo l’antichità ma soprattutto il suo valore storico, ambientale e tradizionale.  Dunque l’appello alla Soprintendenza sembra azzeccato. Intanto dobbiamo dire che a Ragusa il posto di soprintendente è vacante ed il relativo bando pubblicato dalla regione  scade il prossimo 28 febbraio. I dirigenti intenzionati a partecipare all’assegnazione di questa carica devono dunque far pervenire la loro domanda con il relativo curriculum entro la data suddetta. Abbiamo chiesto al dott. Distefano, indicato da molti come possibile soprintendente,  se farà la domanda ma la sua risposta è stata  chiara: No grazie!.

About Author

Direttore

Direttore

Related Articles