Reteiblea

Il turismo alternativo all’Antica Badia

Febbraio 06
10:072013

antica badiaContinua la serie degli appuntamenti organizzati dal Citur, il consorzio ibleo per il turismo. Giovedi prossimo alle ore 16,30 presso nei bellissimi saloni dell”Antica Badia, ( vedi foto) il Resort a 5 stelle in Corso Italia a Ragusa si parlerà di turismo alternativo. Alcuni rappresentanti di associazioni e organizzazioni private parleranno delle loro esperienze e delle alternative che possono essere offerte a chi viene a Ragusa. Dal charter boat, alle passeggiate a cavallo, alle escursioni nelle bellissime cave a piedi o in mountain bike infine con l’archeologo Giovanni Distefano sarà fatta una panoramica sui giacimenti culturali del territorio mai fruiti come si deve. I seminari hanno avuto fino ad ora un notevole successo di pubblico e di critica evidenziando come sia necessario affrontare i temi più discussi per cercare delle soluzioni alle difficoltà che si incontrano nel settore turistico. Ad esempio, dopo il primo incontro dell’hotel Montreal in cui è stata trattata più volte la questione della tassa di soggiorno, arriva, proprio in questi giorni, la notizia che i consiglieri comunali si sono decisi a creare un capitolo di bilancio ad hoc. Nell’appuntamento dedicato all’aeroporto svoltosi a Poggio del sole si è fatto il punto sullo stato della struttura stabilendo che entro la prossima primavera Comiso aprirà ai voli civili. Infine molto apprezzato il dibattito sulla enogastronomia stellata della nostra provincia condotto da Giuseppe Lizzio, vice presidente del Citur e con ospiti come Ciccio Sultano, Pinuccio Larosa e Paolo Failla. L’offerta di questi famosi ristoranti, quattro in provincia, contribuisce a rendere più conosciuto il territorio che comunque ha investito moltissimo per dare loro un contesto d’eccezione come nel caso di Ibla. Con l’appuntamento della Antica Badia si conclude il ciclo dei quattro appuntamenti previsti ma è intenzione del direttivo del Citur organizzare una manifestazione di chiusura nella quale si potranno trarre le conclusioni dell’intera iniziativa con delle proposte da portare nelle sedi competenti.

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles