Reteiblea

E se fosse Giovanni?

febbraio 05
14:51 2013

cosentinigiovanniNon sappiamo se la Giunta del Presidente Crocetta deciderà, nella seduta di oggi, di spostare la data delle prossime elezioni amministrative in Sicilia ma in sede locale si sta mettendo a punto la cosiddetta macchina elettorale. Ad esempio il movimento Territorio, nel pomeriggio di martedi, si riunirà con la presenza dei vario delegati provinciali per decidere le mosse da fare nei prossime giorni. Prima di tutto l’incontro servirà a capire la posizione del movimento nel quadro regionale e quindi  si dovranno scegliere i vari candidati. Intanto c’è la questione delle provinciali. Crocetta aveva già fatto capire che a lui le Province così come sono vanno benissimo. Anzi vorrebbe aumentarne le competenze e quindi l’importanza. Se così sarà è chiaro che in molti ambiranno alla carica di presidente. Territorio dovrà anche capire se ha al suo interno un nome adatto a ricoprire questo incarico. Più facile invece il compito per le comunali. Soprattutto se si parla di Ragusa. Dipasquale, l’ex sindaco, vuole  mettere alla guida della città un uomo che faccia parte del suo ambito. I nomi sono quelli già conosciuti. Dal dottore  Schembari all’avvocato Sbezzi e quindi a Giovanni Cosentini, già vice sindaco e pronto a fare il salto di qualità. C’e anche da considerare che da tempo si parla di un accordo di ferro con il PD per appoggiare un nome in comunità. In un primo momento questa ipotesi è sembrata attendibile proprio per la disponibilità di Calabrese a condividere certe posizioni. Ultimamente però le cose non sembrano più così certe e il PD sta lavorando per trovare un suo rappresentante di spicco. La riunione di oggi a Territorio dovrà chiarire anche questo punto. Tra i  nomi che abbiamo fatto in precedenza quello che sembra avere più possibilità è quello di Giovanni Cosentini che vanta una notevole esperienza amministrativa e dovrebbe conoscere bene la macchina comunale. Se le elezioni verranno confermate per il prossimo 21 aprile ci sarà poco tempo per preparare tutto l’apparato elettorale. Ad esempio, e questo non è ancora stabilito, si potrebbe decidere di fare le primarie  di coalizione a livello cittadino e quindi  non sappiamo se Territorio debba partecipare o meno.

About Author

Direttore

Direttore

Related Articles