Reteiblea

Boarding Pass colpisce ancora

Febbraio 01
11:082013

HASHI YUSUF ALIIeri la Squadra Mobile di Palermo, che ha operato in stretta sinergia con questa quella di Ragusa, ha arrestato Hahi Yusuf Ali, somalo di anni 40, raggiunto da Ordinanza di Custodia Cautelare in carcere emessa dal G.I.P. presso il Tribunale di Catania Dr. Sebastiano Di Giacomo Barbagallo su richiesta del Procuratore Capo Dr. Giovanni Salvi e del Sostituto Procuratore della Repubblica Dr. Lucio Setola a carico di 48 soggetti tutti facenti parte di una organizzazione criminale transazionale specializzata nell’immigrazione clandestina. Il soggetto suindicato, sottrattosi alla cattura il 15.01.2013 nell’ambito suddetta operazione di Polizia condotta su tutto il territorio nazionale, è stato individuato non appena rientrato dalla Svezia all’interno di un money transfer – internet point ubicato in quella via Tommaso Fazzello. Dagli accertamenti esperiti è emerso come la citata attività commerciale era nella effettiva disponibilità dell’arrestato, già titolare di analoga attività a Padova, dove risiedeva durante il periodo delle indagini. Nello specifico, l’odierno arrestato, conosciuto dai suoi connazionali con l’appellativo di Alì Hashi, molto “vicino” ai capi del sodalizio, si prodigava per reperire clandestini interessati all’acquisto dei c.d. “programmi” per trasferirsi dalla Somalia o dal Kenya nel nord Europa. Dopo le formalità di rito, Hashi Yusuf Ali, è stato tradotto presso la casa circondariale “Ucciardone” di Palermo a disposizione dell’ A. G. etnea procedente.

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles