Reteiblea

Piove……ma la città è senza acqua.

Gennaio 27
21:36 2013

autobottePiove a dirotto ma stranamente la città è assetata. Sembra un paradosso perchè proprio se piove dovremmo avere le fonti idriche ben alimentate ed invece  per tutta un serie di strane motivazioni siamo alla crisi dell’ approv-vigionamento  idrico in buona parte della città di Ragusa. Infatti da 4 o 5 giorni i due grandi serbatoi che si trovano nella zona del Selvaggio e a San Luigi, alimentati dai pozzi B e B1, dichiarati dalle autorità inutilizzabili perchè inquinati, sono praticamente a secco e  con loro quasi tutto il quartiere nord. A quanto pare  a creare questi disservizi sarebbe addirittura una delle nostre ricchezze  più invidiate e cioè la zootecnia con i tanti allevamenti intensivi di bovini e altro. La spiegazione infatti è che quando piove troppo tutti i liquami che vengono fuori dalle concimaie si disperdono nelle campagne circostanti e con la conseguente infiltrazione nei terreni particolarmente porosi della nostra zona. Per farla breve le nostre fonti risentono del fatto che sono troppo ricche di acqua ma anche di reflui derivanti dall’agricoltura e dalla zootecnia. Dunque occorre tenere in ordine il territorio se non si vuole morir di sete con tanta acqua a disposizione. Non riusciamo a capire perchè i controlli da parte delle autorità non si fanno in regime di prevenzione. Il Comune ad esempio dovrebbe intensificare le perlustrazioni nelle campagne per individuare quelle aziende che non trattano gli scoli delle concimaie. In questi giorni le ditte private che trasportano acqua  stanno facendo un super lavoro con un buon giro d’affari e meno male che  ce ne sono abbastanza perchè le autobotti del comune sarebbero assolutamente insufficienti. Ora bisogna capire per quanto tempo durerà questa emergenza perchè Ragusa non è una città abituata alla penuria d’acqua e quindi non è attrezzata per l’emergenza. Chiederemo ai responsabili dell’ufficio idrico di dare delle spiegazioni adeguate.

About Author

Direttore

Direttore

Related Articles