Reteiblea

Appello della Cna alla Regione: “Nominare subito un commissario per la CamCom”

Appello della Cna alla Regione: “Nominare subito un commissario per la CamCom”
gennaio 11
11:32 2013

IlpresidenteprovincialeCnaGiuseppeMassari“Era il 10 dicembre scorso quando la Camera di commercio, in seguito alle inopinate dimissioni del presidente e di alcuni consiglieri, ha perso la propria governance. Da allora, è passato un mese esatto senza che nulla sia accaduto. Manifestiamo appieno la nostra preoccupazione”. E’ quanto afferma il presidente provinciale Cna Ragusa, Giuseppe Massari, dopo avere constatato che non si è ancora proceduto alla nomina del commissario chiamato a gestire l’ente camerale. “E’ una situazione di immobilismo – continua Massari – che non è più possibile procrastinare oltre. Per questo, rivolgiamo una richiesta forte al presidente della Regione affinché provveda immediatamente, non lasciando senza guida un ente così importante per la vita economica del territorio, a maggior ragione in una fase fondamentale come quella attuale caratterizzata dalla necessità di definire tutti gli strumenti finanziari. Auspichiamo che, ancorché commissariata, la Camera di commercio di Ragusa possa, nei limiti del possibile, dare una mano d’aiuto alle imprese, dotandosi di un programma promozionale all’altezza della situazione”. La Cna confida che “possa essere nominata – prosegue il presidente Massari – una figura che conosca bene il nostro territorio, che sappia quali sono le problematiche, che non abbia alcun bisogno di ambientarsi ma possa già entrare nelle pieghe delle varie questioni aperte con riferimento alla gestione dell’ente. Se si verificasse tale ipotesi, da un lato il neo commissario potrebbe accelerare le procedure per il rinnovo degli organismi, dall’altro potrebbe operare per dare un concreto aiuto ai comparti più in difficoltà, sempre sperando che lo stesso commissario possa ricercare la collaborazione delle associazioni di categoria. Infine – conclude Massari nel suo ragionamento – vogliamo ancora una volta esprimere il nostro biasimo per il comportamento di chi ha deciso di abbandonare lasciando, di fatto, la Camera di commercio senza governance, con le conseguenze che sono sotto gli occhi di tutti”.

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles