Reteiblea

Spending review al Comune di Ragusa

Spending review al Comune di Ragusa
Novembre 14
18:312012

Margherita RizzaIl Commissario Straordinario, dr.ssa Margherita Rizza, ha inviato una nota al Dirigente del I° Settore, dr. Francesco Lumiera, per invitarlo a predisporre con urgenza una deliberazione che la stessa dr.ssa Rizza adotterà nei prossimi giorni, riguardante i provvedimenti da attuare in materia di contenimento, riduzione e razionalizzazione delle spese nell’esercizio finanziario 2012. Il provvedimento è un mero atto di indirizzo a cui tutti gli organi politici e tecnici del Comune dovranno attenersi ognuno per le rispettive competenze.

Nella lettera inviata, dopo una serie di premesse, il Commissario afferma che ha chiesto “al fine di operare una nuova manovra correttiva, a tutti i Dirigenti dell’Ente, anche ai fini del raggiungimento del pareggio di bilancio, una urgentissima relazione per proporre significativi risparmi al fine di restare all’interno del patto di stabilità anno 2012 o, comunque, di evitare al massimo conseguenze negative”. A seguito dell’invito, sono pervenute tutte le relazioni predisposte dai Dirigenti dei vari Settori, tranne quella del Dirigente del Settore 7°. Esaminata tutta la documentazione, la dr.ssa Rizza ha determinato: • Sett.3° – Adozione della deliberazione del Commissario Straordinario n. 397 del 7.11.2012 con la quale si è deciso l’estinzione anticipata di alcuni mutui con la Cassa DD.e PP. Da cui si prevede un risparmio a decorrere dall’anno 2013;

• Sett.3° – Recupero dell’ICI, TOSAP e TARSU non soltanto per l’annualità 2007 in corso di lavorazione, ma anche per annualità successive soprattutto per le aree PEEP. Tale attività potrebbe consentire un recupero di circa 500 mila euro rispetto alle previsioni di bilancio;

• Sett.8° – per i capitoli del PEG assegnati al Settore 8° il possibile risparmio di risorse ammonta a complessivi € 22.210,33;

• Sett. 10° – per i capitoli del PEG assegnati al Settore 10° il possibile risparmio ammonta a complessivi € 93.388,10 provenienti da diversi capitoli non ancora impegnati;

• Sett. 9° – per i capitoli del PEG assegnati al Settore 9° il possibile risparmio ammonta a complessivi € 13.009,24 provenienti dai capitoli “ contributi per feste patronali”, “spese gestione castello”, “ convenzione con la banda musicale S.Giorgio”, “acquisto stampati e varie”, “gestione impianti sportivi”. Per quanto riguarda la quota associativa e contributi al Consorzio Universitario ed ad Enti per iniziative accademiche, il risparmio previsto dipende dalla conclusione delle trattative in corso con il Consorzio Universitario e l’Ateneo di Catania;

• Sett.11° .- per i capitoli del PEG assegnati al settore 11° il possibile risparmio ammonta a complessivi € 40.000,00 provenienti da “progetto europeo denominato Luna park a tema europeo per un concerto” , contributi straordinari alla società Alter Ego Consuntine per il progetto “Corso concorso di europrogettazione”;

• Sett. 12° – allo stato attuale per i capitoli del PEG assegnati al settore non è possibile prevedere economie ma semmai l’incremento di introito di risorse esterne provenienti da affidamento di servizi, quali ad esempio rimozione veicoli per sosta vietata ( entrata pari a circa 20.000,00 euro annui a titolo di canone concessorio);

• Sett. 5° – allo stato attuale per i capitoli del PEG assegnati al settore non è possibile prevedere economie semmai l’incremento di introiti di risorse quale ad esempio quelle collegate alle denunce di inizio attività edilizia ( il riscontro ha prodotto una valutazione pari ad € 17.000,00);

• Sett. 6° – allo stato attuale per i capitoli del PEG assegnati al Settore non è possibile prevedere economie, semmai risparmi connessi alle voci sottoelencate che comunque coinvolgono tutti i settori: Contenimento uso autovetture, sospensione integrale del servizio di telefonia mobile, contenimento dell’uso della carta, contenimento dei consumi elettrici, contenimento del consumo energetico, chiusura giardini e spazi di verde pubblico cintati, alle ore 17,00 con conseguente spegnimento di impianti e illuminazione pubblica presente all’interno, eliminazione degli addobbi natalizi, contenimento utilizzazione internet, annullamento di tutte le manifestazioni, feste, convegni, incontri, annullamento acquisto libri, riviste software ed hardware;

• Sett. 1° – per i capitoli del PEG assegnati al Settore 1° l’economie ammontano alle cifre che saranno di seguito indicate presuntivamente: – riduzione spese telefoniche € 40.000,00 circa; – riduzione uso della carta ( risparmio non quantificabile); – adozione nuova convenzione CONSIP telefonia fissa (risparmio non quantificabile); – spese economali giudiziarie € 2.000,00 fino al 31 dicembre 2012; – avvocatura verifica richieste risarcimento danni (risparmio non quantificabile); – disdette locali in comodato d’uso e attivazione bandi (risparmio non quantificabile); – razionalizzazione delle figure professionali che espletano mansioni non coerenti con il profilo professionale ( risparmio non quantificabile); – revisione regolamento avvocatura (risparmio non quantificabile); – riduzione partecipazione a società partecipate ( risparmio non quantificabile); – zone blu e parcheggi da incentivare (risparmio non quantificabile); – vendita immobili (risparmio non quantificabile); – dismissione veicoli e bando pubblico per sponsorizzazione per comodato ( risparmio € 10.000,00 per ogni autovettura); – riduzione spese postali utilizzando a mail e posta certificata (risparmio non quantificabile);

• Sett. 4° – per i capitoli del PEG assegnati al Settore 4° le economie ammontano alle cifre che saranno di seguito indicate presuntivamente: – buoni pasto ( occorre concertare modi e termini per affrontare la problematica); – alienazione patrimonio immobiliare (procedure in corso e ricavi non quantificabili). A tutto quanto sopra esposto occorre aggiungere le risorse che potranno essere accreditate dalla Regione Sicilia per i progetti sottoelencati:

• Sett. 5° – Progetto “Aiuto Oggi” riguardante Portale WEB accesso cittadini per certificazioni varie, euro 625.300,00, risorse provenienti dall’Assessorato Famiglia e Politiche Sociali, entrate da accreditare entro il 2012;

• Sett. 5° – Progetto “Ambiente Duemila” riguardante centraline inquinamento acustico e dell’aria, euro 1.200.000,00 – entrate da accreditare entro il 2012: Il Commissario, infine, ha affermato: “Ho delineato le azioni positive che la scrivente vuole intraprendere da questo momento fino al 31 dicembre 2012 per il contenimento delle spese, anche nell’ottica della cosiddetta spendind review per mettere il più possibile in sicurezza l’Ente in riferimento al rispetto del patto di stabilità interno per l’anno 2012”.

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles