Reteiblea

Fiori ai cimiteri: un commerciante su due è abusivo

Fiori ai cimiteri: un commerciante su due è abusivo
Novembre 07
10:592012

fioriCimiteroControlli contro l’abusivismo e l’evasione fiscale nella settimana dedicata alla commemorazione dei defunti. Le Fiamme Gialle dislocate in tutta la provincia hanno eseguito, nelle zone vicine ai cimiteri cittadini, il controllo a tappeto dei venditori ambulanti sia itineranti che con postazioni fisse di fiori, ceri, candele e lampade votive.

Durante la capillare ricognizione sono state controllate 40 attività dedite al predetto commercio: per 20 di loro, quindi il 50%, è stata constatata l’irregolarità della mancata emissione di almeno un documento fiscale, mentre 4 soggetti evasori totali e abusivi dovranno rispondere pure della mancata installazione del misuratore fiscale. L’attività della vendita abusiva di fiori davanti ai cimiteri, in prossimità della ricorrenza del giorno dei morti, è un fenomeno molto diffuso su tutto il territorio nazionale. L’operazione in argomento è stata stimolata e sostenuta dalle associazioni di categoria che hanno espressamente richiesto l’intervento del Corpo. I Finanzieri hanno operato quindi per affiancare gli operatori onesti e per limitare la concorrenza sleale di quei soggetti che approfittando della ricorrenza svolgono attività illegali. Il controllo degli scontrini fiscali è un’attività fondamentale per i finanzieri della provincia di Ragusa che dall’inizio dell’anno hanno effettuato nr. 2.250 controlli e constatato nr. 909 violazioni.

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles