Reteiblea

Migliorisi si dimette dall’Ato Ambiente

Migliorisi si dimette dall’Ato Ambiente
novembre 02
19:29 2012

AtoSolo motivi personali. Così ribadisce Giancarlo Migliorisi alla richiesta della nostra redazione di chiarire motivazioni che sono alla base delle sue improvvise dimissioni da presidente del collegio dei liquidatori dell’Ato Ambiente ibleo. Il dott. Migliorisi, gia assessore all’ambiente al comune di Ragusa, dall’inizio dell’anno era stato chiamato a presiedere il collegio dopo le dimissioni rassegnate da importanti componenti come ad esempio il giudice Santiapichi.

In realtà il compito di questo organismo andava molto oltre alla necessità di procedere con la liquidazione dello stesso dovendo prendere quotidianamente decisioni che attengono alla normale amministrazione per garantire alcuni servizi essenziali per la provincia di Ragusa che però non venivano retribuiti adeguatamente. Basti pensare che secondo un dossier della Corte dei conti l’Ato ibleo ha debiti per circa 15 milioni e crediti per quasi il doppio. Migliorisi dunque lascia all’indomani delle elezioni regionali proprio quando ci sono in ballo questioni abbastanza delicate non ultime anche alcune vertenze giudiziarie. Non sappiamo se dietro alla lettera ufficiale inviata dal presidente dimissionario all’assemblea dei soci, e cioè a tutti i sindaci, alla regione e ai componenti del collegio, ci siano motivazioni derivanti da possibili variazioni d’indirizzo nella politica locale. Certo è che sarà difficile trovare come rimpiazzare il presidente uscente perché il compito è oltre modo difficile, in una situazione economica particolarmente precaria e con tutti i problemi giudiziari che insistono sull’Ato. Inoltre bisogna dire che Giancarlo Migliorisi aveva una buona esperenza in materia ed era riuscito a superare diversi ostacoli burocratici proprio grazie alla competenza maturata sull’argomento. Nel collegio ora restano Angelo Dezio e Giancarlo Cugnata. Vedremo come andrà a finire.

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles