Reteiblea

Il D day comisano

Il D day comisano
Ottobre 25
18:432012

convenzioneIl D Day è il 5 novembre prossimo: parliamo del giorno in cui verrà firmata a Roma la convenzione tra Regione Siciliana ed Enav per la gestione del controllo aereo sull’aeroporto di Comiso. Lo dice il sindaco Alfano che ci ha anche mandato la copia della lettera ricevuta dal ministero che fissa l’appuntamento con tutti gli enti in indirizzo alle 10,30 di lunedi 5 novembre. Sembra a questo punto che tutto stia procedendo nel modo giusto e con una certa velocità che, fino al mese scorso, non era neppure pensabile. Abbiamo infatti assistito a una serie di riunioni romane che non riuscivano a sortire nessun effetto, a patetiche lamentele da parte della direzione della SAC che accusava il sindaco Alfano di non rispettare i tempi di consegna e  quindi il balletto delle responsabilità passate da uno all’altro. Ora finalmente incominciamo ad avere punti fermi: la nuova governance della SAC e dalla Intersac, la convenzion e e quindi  i sei mesi di tempo entro i quali, ragionevolmente, si potrà vedere  atterrare gli aerei a Comiso.  La data dicevamo è quella del 5 novembre. Per inciso il prefetto Cagliostro, che si è spesa moltissimo in questa storia, proprio in quel giorno si insedierà nella nuova sede di Lucca. Ora tra gli invitati a partecipare alla riunione e ad assistere alla firma c’è naturalmente la prefettura di Ragusa, oltre alla Soaco ed altri. Chi ci sarà a Roma?  Un funzionario in rappresentanza della prefettura o il nuovo prefetto Verdè che dovrà insediarsi a Ragusa proprio giorno 5.  Secondo noi la signora Cagliostro potrebbe rinviare la cerimonia di Lucca nel pomeriggio e occupare di diritto il posto che si è giuadagnato nella foto, storica, che ritrarrà gli ” eroi” del D Day comisano.

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles