Reteiblea

Alfano a Modica con Carpentieri

Alfano a Modica con Carpentieri
Ottobre 20
09:162012

momoAngelino è arrivato anche a Modica con un po di ritardo. E’ normale in questi giri elettorali dei leader nazionali. Ad aspettarlo c’era Mommo Carpentieri  per  un altro talk show che, abbiamo detto, va tanto di moda per ora.  “Sono davvero stupito dell’affetto e del calore che stasera respiro attorno a noi,  ha esordito Alfano meravigliandosi del grande pubblico presente, mi avevano detto che, dopo gli addii importanti del deputato uscente e del sindaco di Ragusa, avremmo trovato una situazione non ottimale, invece Nino Minardo ha indovinato: la candidatura di Mommo Carpentieri rappresenta un nuovo avvicinamento alla politica. Quella politica fatta non dagli slogan ma dai fatti. Mommo, come tutti sappiamo, è stato un ottimo amministratore sia al Comune di Modica che alla Provincia e lo sarà, ne sono certo, anche al Parlamento Regionale. La Provincia di Ragusa, ridotta in ginocchio dal Governo Lombardo, deve alzare la testa e lottare per riconquistare quella posizione economica ed imprenditoriale che aveva negli anni precedenti. Solo con un rappresentante serio come Carpentieri ciò potrà essere raggiunto”.. Il candidato all’Assemblea Regionale Siciliana Mommo Carpentieri  ha  poi snocciolato con chiarezza le sue linee programmatiche: “La prima cosa che voglio con forza dire è che non siamo tutti uguali! È un concetto fondamentale che ha sempre caratterizzato la mia azione politica. Io non sono mai stato sfiorato da nessun sospetto giudiziario, nonostante i tanti incarichi ricoperti. Oggi vorrei rappresentare questa speranza: in un contesto politico dove tanti cercano di riciclarsi e di cavalcare o di cavalcare l’onda dell’antipolitica, io spero di poter, invece, rappresentare a Palermo una Provincia che abbia ancora voglia di sognare un futuro. Ed oggi, il futuro del nostro territorio – ha concluso Carpentieri – passa attraverso l’Aeroporto di Comiso, il Porto di Pozzallo,  il completamento della Siracusa – Gela ma, soprattutto, dall’onestà di chi si propone di rappresentarlo. Oggi, insieme, possiamo fare camminare questo sogno e portarlo, con forza, a Palermo”.

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles