Reteiblea

Giovane pozzallese ai domiliciari sospettato di spaccio

Giovane pozzallese ai domiliciari sospettato di spaccio
ottobre 17
10:58 2012

carabinieri5Un incensurato pozzallese di 26 anni, I.M., è stato dichiarato in stato di arresto, con misura domiciliare, per l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

I Carabinieri di Pozzallo avevano notato, da qualche tempo, uno strano andirivieni di giovani attorno a casa sua finché, all’alba del 16 ottobre, dopo qualche giorno di appostamenti per capire se potesse trattarsi di uno spacciatore, si sono presentati a casa sua con un’unità cinofila del Nucleo Cinofili Carabinieri di Nicolosi specializzata nella ricerca di droga. I Carabinieri hanno effettuato una perquisizione personale alla quale è seguita l’indagine nell’abitazione del ragazzo. Il cane antidroga, appena varcato l’ingresso, ha subito segnalato la presenza di “qualcosa”, in particolare nella camera da letto dove sono stati trovati 100 gr di marijuana ben occultata all’interno di un armadio in legno. La sostanza stupefacente era già stata suddivisa in dosi pronte per la vendita. Oltre alla droga è stato sequestrato anche un bilancino di precisione.

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles