Reteiblea

Da Camarina a Copenaghen

Da Camarina a Copenaghen
agosto 14
11:46 2012

gliptotecacopenaghenGrande evento del Parco Archeologico Terracqueo di Kamarina in Europa.  L’archeologia iblea torna all’estero e la protagonista sarà Camarina con i suoi tesori.  Sarà infatti proprio il Tesoro dei sei Imperatori ad essere esposto  a Copenaghen. La mostra temporanea sarà ospitata alla Nycarlsberg  Gliptotek di Copenaghen grazie all’accordo tra il Direttore del Parco di Camarina, Giovanni Di Stefano e la Direttrice generale della Nycarlsberg  Gliptotek, Anne Maria Nielsen. L’Assessorato Regionale ai Beni Culturali ha espresso grande apprezzamento per questa iniziativa culturale ed a autorizzato l’esposizione dei reperti.  La Direzione del Parco Archeologico Terracqueo di Kamarina ha deciso di esporre a Copenaghen alla Nycarlsberg  Gliptotek l’intero tesoro, degli antoniniani del 260-272 d.C., e altresì di esporre altri preziosi reperti in bronzo.  L’esposizione è curata dal Direttore della Sezione Antichità della Nycarlsberg  Gliptotek, l’archeologo Jan Jacobsen. La  data di inaugurazione della Mostra è fissata per il 12 ottobre 2012. La mostra sarà aperta sino al 30 dicembre.

È anche previsto un Convegno scientifico che si terrà a Copenaghen il giorno stesso dell’apertura della Mostra a  cui parteciperanno il Prof. Guzzetta, docente Universitario dell’Università di Catania, Giovanni Di Stefano docente universitario dell’Università della Calabria, il Professore Fleming Flibore, Anne maria Nielsen e Jan Jacobsen. L’iniziativa della mostra del Tesoro dei sei Imperatori è organizzata dal Parco Archeologico Terracqueo di Kamarina e dalla Pro-Loco di Ragusa di cui è Presidente Antonino  Recca.

Fra i tanti appuntamenti collaterali è prevista una presentazione in anteprima della Mostra all’Istituto Italiano di Cultura a Copenaghen di cui Direttore è la dottoressa Bencivenga.

Probabilmente anche la Camera di Commercio di Ragusa organizzerà degli eventi collaterali.

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles