Reteiblea

Nuoto di fondo: ottima prova del quartetto “Erea” alla traversata dello Stretto

Nuoto di fondo: ottima prova del quartetto “Erea” alla traversata dello Stretto
Agosto 11
08:092012

erea4Brillante seconda partecipazione dello “Sport Club Erea” alla quarantottesima “Traversata dello Stretto”, una delle più antiche e prestigiose gare internazionali di nuoto di fondo.

Come ogni anno, anche in questa edizione, nonostante le numerosissime richieste venute da tutto il mondo, il comitato ha potuto ammettere all’attraversamento agonistico dello Stretto di Messina (5,2 km. da punta Faro vicino Ganzirri a Villa S. Giovanni), uno degli appuntamenti di maggior spessore tecnico e più attesi nel calendario della specialità, appena cento concorrenti. Si tratta di una scelta imposta da innegabili motivi di sicurezza: ogni nuotatore, infatti, è seguito da un esperto barcaiolo, che svolge il ruolo fondamentale di guida tra le pericole, det tutto imprevedibili, correnti che si incontrano durante la traversata. Sfida con una radicata tradizione di presenza di pubblico, molto numeroso sulle due sponde, la traversata dalla Sicilia alla Calabria presenta tra i vincitori molti degli specialisti mondiali della disciplina, che continuano a dimostrare il loro pieno apprezzamento per una gara spettacolare e di particolare livello tecnico. come dimostra la qualità del lotto dei partenti (48′ 54” il tempo del vincitore, il napoletano Simone Ercoli). Ottima la prova dei fondisti dello “Sport Club Erea”, con grande soddisfazione del presidente Alessandro Ciaceri, che ha ringraziato il gruppo per il brillante risultato, meritato dai sacrifici affrontati e dalla passione che anima tutto il gruppo. Il quartetto Erea era composto da Giovanni Battaglia, Andrea Nicita, Livio Rabito e Oliver Cannì (da sinistra nella foto)..

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles