Reteiblea

Il PD conosceva Jessica e la difende!

Il PD conosceva Jessica e la difende!
Agosto 08
16:432012

jessica-rabbit-1Parliamo ancora di Jessica che non è la Rabbit ma è scandalosa e accattivante come lei. E Calvo poteva fare a meno di parlarne e Cosentini  avrebbe evitato di  dove puntualizzare e cosi il PD  avrebbe avuto un argomento in meno per farele solite polemiche. Dobbiamo dire a difesa del segretario cittadino del partito che l’occasione si è presentata ghiotta ed imperdibile. Prendere due piccioni con una fava. Attaccare l’ammnistrazione Dipasquale in difesa di un assessore, Calvo, del quale hanno sempre parlato male. Ma ora pur di affondare si alleano con il PRI. Ma veniamo ai fondi Jessica. Secondo Calvo abbiamo perso almeno un centinaio di milioni ma noi sappiamo che oggi 100 milioni sono davvero tanti e non  mi sembra si sia arrivati mai a vedere da vicino questo risultato. E’ invece vero quello che dicono al PD “L’Amministrazione Dipasquale, come era prevedibile, non si smentisce neanche con un ex assessore. Lo stesso ex assessore che la Giunta di allora ha voluto fortemente inserire nella propria compagine, riteniamo per l’alta valenza professionale che lo stesso era in grado di esprimere”. Inizia in questo modo il documento della segreteria cittadina del Pd di Ragusa che punta i riflettori sulla vicenda dei fondi Jessica, oggetto di scontro, in questi ultimi giorni, tra il vicesindaco Cosentini e l’ex assessore Calvo. Ma a noi però sembra che nella parte riferita all’alta professionalità  ci sia una nota di sarcasmo visto che molte volte Calabrese a nome del PD aveva attaccato Calvo per le sue iniziative giudicate insensate e spendaccione. “I fondi Jessica, per quanto si voglia o no definire strumento ideale – chiarisce il Pd nella nota – erano comunque un punto di partenza per il recupero del centro storico di Ragusa superiore e per confermarne l’importanza, nella nota, vengono elencati tutto gli appuntamenti che l’amministrazione mise in essere. E’ ovvio che, da come tutto si è risolto, in negativo, questi tutti quegli appuntamenti insiste il PD  sono soltanto serviti a sperperare i soldi dei cittadini e ad illuderci circa la speranza di una possibile azione per salvare il centro storico. Come dire, l’ennesimo effetto annuncio dell’Amministrazione Dipasquale che non riesce a reperire in alcun modo fondi dall’Unione europea a sostegno delle attività imprenditoriali ragusane ma che è capace, solamente, di aumentare le tasse ai cittadini per chiudere il bilancio in pareggio, nell’intento di adempiere ai servizi base che un Comune è chiamato ad offrire alla comunità a cui si rivolge”. Il Pd precisa: “L’interesse per il centro storico superiore, tanto decantato in campagna elettorale, nei fatti non ha avuto alcun riscontro. Le priorità del sindaco e della sua Amministrazione sono state altre. Come ad esempio l’attuazione dei piani Peep. Tutto ciò invece di richiedere con forza ed urgenza il Piano particolareggiato per il centro storico che sì è arrivato ma con notevole ritardo se si pensa alle tante visite che il sindaco, per sua stessa ammissione, compie a Palermo. Ci viene poi da sorridere quando ascoltiamo le parole del vicesindaco Cosentini che si preoccupa del fatto che, con i fondi Jessica, i cittadini ragusani avrebbero dovuto accollarsi un mutuo per la ristrutturazione delle case in centro, senza nulla citare dei numerosi mutui, accesi dall’Amministrazione in questi anni, che gravano sulla testa dei ragusani.   Insomma siamo d’accordo sulla stranezza di una ammnistrazione che smentisce un suo componenete anche se ex ma sarebeb meglio approfondire la questione e sapere chi è davvero Jessica. 

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles