Reteiblea

Dar da mangiare agli affamati! Pistorio visita Cirnigliaro

Luglio 27
16:14 2012

pistoriocomisoCirnigliaro e Giacchi continuano la loro “parca” lotta in nome dell’aeroporto di Comiso. Intanto siamo già  al 5° giorno e non c’è nessuna novità almeno per quanto riguarda il fronte delle istituzioni romane.  Tutto tace soprattutto in tempi di spread a nessuno interessa Comiso. Tra l’altro basta leggere l’articolo della nostra rete nel settore economia ( 70 milioni per lFontanarossa) per rendersi conto che la Sac con l’Enav, l’Enac e i vari ministeri ci bazzica quotidianamente ma solo per i propri problemi. Dunque se Cirnigliaro sciopera e rischia di sentirsi male non è una questione che può interessare a quello che, a detta loro, è il più grande aeroporto del mezzo giorno. Almeno, però, Cirnigliaro incassa la solidarietà delle itituzioni locali. Prima la prefettura con la visita della dott.ssa Caruso  vice  della Cagliostro e poi il Commissario Scarso che da compaesano di Giacchi e Cirnigliaro ha voluto mostrarsi a completa disposizione In verità la Prefettura avrebbe fatto pressioni affiche Cirnigliaro decidesse di soprassedere in questa azione senza speranza. Ma lui, pur evidentemente debilitato, ha rifiutato sdegnosamente assicurando che andrà avanti fino alle estreme conseguenze. Un po’ troppo considerando  poi che se di Comiso non frega niente a nessuno perchè si dovrebbe rischiare di persona? Inoltre bisogna anche dire che i termini della questione sono ben diversi dalla fase propagandistica. Va bene chideersi perchè una struttura del genere, già pronta non possa partire ma caricare l’intero sviluppo economico della provincia su un aeroporto che, sappiamo tutti, avrà bisogno di almeno 5 anni per non andare in perdita è un pò troppo.  Infine nel pomeriggio è arrivato Pistorio uno dei massimi esponeneti del partito di Lombardo. Pistorio è uno pronto a fare “casino” e forse questa sua venuta a Comiso potrebbe servire per portare la protesta in altra sede. IL senatore ha fatto questa dichiarazione: “Non si puo’ arrivare alla piu’ colpevole omissione, da parte del ministero all’Economia che continua a non autorizzare la sottoscrizione della convenzione con l’Enav. Annuncio sin da adesso che non votero’ la fiducia al Governo Monti sulla spending review al Senato. Questo governo, da un lato taglia e dall’altro si rende responsabile di gravissime inadempienze verso il Sud e la Sicilia per cronici pregiudizi che negano diritto allo sviluppo. Il caso di  Comiso e’ emblematico di un atteggiamento verso l’Isola.   Questa infrastruttura andava bene quando la Sicilia era teatro di guerra, ora che e’ stata convertita ad usi civili viene bloccata perche’ del nostro sviluppo non interessa nulla al sistema politico ed economico centralista”.  Comunque chi scrive queste righe volgerebbe l’atetnzione più vicino, proprio dopo aver letto il pomposo comunicato della SAC dove si sprecano i milioni, 600 e passa in qualche anno, e si parla di Enac come se fosse un compagnetto di classe. Nella foto vedete Pistorio a Comiso ed il senatore in serata andrà poi a Ragusa ad incontrare gli esponenti dell’MPA in vista della tenzone elettorale. L’MPA sarà probabilmente priva del suo vate e “duce” e bisognerà far capire agli adepti chi farà le veci di Raffaele e con quale imprimatur. Non è facile !

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles