Reteiblea

Modica, al via la Festa di San Pietro: quest’anno niente bancarelle.

Modica, al via la Festa di San Pietro: quest’anno niente bancarelle.
Giugno 28
16:322012

SanPietro ModicaAmara sorpresa ieri per i modicani che non hanno trovato in nessun posto di corso Umberto, nel centro cittadino, le consuete bancarelle. Della festa di San Pietro, che segna il passaggio alla stagione estiva con i trasferimenti nelle località di mare, oltre ai riti sacri, ai modicani piacciono soprattutto le bancarelle. Una tradizione che si rinnova da sempre. Un appuntamento consolidato e imperdibile. Quest’anno però per la prima volta non ci saranno bancarelle. Sembrava tornata la quiete dopo le polemiche delle scorse settimane sulla nuova allocazione: non più la consueta location di viale Medaglie D’oro ma lo spazio adiacente il piazzale Falcone-Borsellino, invece ieri mattina gli spazi preposti dall’amministrazione sono rimasti tutti vuoti.

Nessuno dei 130 ambulanti, quasi tutti provenienti dalla festa pozzallese di San Giovanni, ha voluto ritirare l’autorizzazione. La scelta della nuova allocazione era stata fatta nelle scorse settimane dall’amministrazione in seguito alle proteste di alcuni residenti e commercianti di viale Medaglie d’Oro che da anni lamentavano il caos, la disorganizzazione e la mancanza di igiene durante i giorni delle bancarelle per la patronale festa di San Pietro. Per questo motivo l’amministrazione aveva da quest’anno individuato una nuova allocazione: gli spazi più aperti e fruibili dopo il piazzale falcone- Borsellino, individuando un’area pari equidistante dalla chiesa madre di San Pietro come è viale Medaglie d’oro dal lato opposto del corso Umberto. Tuttavia nonostante l’area fosse già predisposta per accogliere i numerosi ambulanti, è rimasta deserta. Gli ambulanti rifiutano la nuova sistemazione perché ritenuta troppo lontana dal cuore della festa. Ora, a un giorno dalla festa patronale, la parola passa alle polemiche.
Intanto il sindaco di Modica Antonello Buscema e l’assessore al commercio Nino Frasca Caccia così rispondono a chi muove loro delle critiche: “L’Amministrazione comunale prende atto del fatto che alla data di oggi gli operatori che erano stati autorizzati a montare le bancarelle in occasione della Festa di San Pietro hanno deciso di non esercitare questo diritto, privando i cittadini modicani di quella che viene da tutti giustamente sentita e vissuta come una tradizione. Ci dispiace per questa loro decisione, ma è bene che la cittadinanza sappia che né il Sindaco, né i suoi Assessori, né i Dirigenti e i funzionari di questo Comune hanno accettato di piegarsi a quello che è stato posto dagli operatori come una sorta di ricatto. Se qualcuno si aspettava che, di fronte alla minaccia che non avrebbero montato le bancarelle, l’Amministrazione avrebbe accettato di piegarsi alle loro condizioni pur di non essere attaccata politicamente o di consentire al Comune di introitare i diritti per l’occupazione del suolo pubblico, si è sbagliato di grosso. Questi metodi non appartengono alla cultura dei cittadini modicani, e a nome dei cittadini modicani non accettiamo di subirli da chi viene da fuori pensando di imporceli”. 

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles