Reteiblea

Compostiamoci bene: a Modica il 10 percento in meno sulla Tarsu per chi fa compostaggio

Aprile 13
06:542012

Compostiamoci bene-300x224Il funzionamento di una compostiera, i rifiuti umidi da inserire all’interno degli speciali contenitori che dopo due mesi si trasformeranno in terriccio sono le motivazioni che hanno spinto molte persone a partecipare al convegno sul tema:“ Compostiamoci Bene” . Saranno settecento cinquanta le compostiere (la compostiera o biocompostiera è un contenitore atto ad accogliere la frazione organica dei rifiuti solidi urbani durante la sua decomposizione aerobica) che l’assessorato all’Ambiente metterà a disposizione di chi ne farà richiesta ( presentando la domanda scaricabile dal sito del Comune di Modica entro il 31 maggio p.v.). A presentare l’iniziativa il Sindaco, Antonello Buscema, l’assessore all’Ambiente, Giovanni Spadaro, il dr. Danilo Pulvirenti (consulente ambientale) e la dr.ssa Flavia Azzarelli ( biologa).Nel corso degli interventi sono stati illustrati i cicli della formazione del compost e la composizione di una compostiera e fatte alcune analisi sulla possibilità di un recupero nel rispetto dell’ambiente. I requisiti per venirne in possesso sono quelli di essere residente nel territorio del Comune, possedere un giardino o area privata idonea alla collocazione di una compostiera e deve essere in regola con i pagamenti della TARSU. “Organizzeremo altri incontri sull’argomento, dichiara l’assessore Giovanni Spadaro, in quanto il tema va ulteriormente approfondito così come richiestoci dalle persone presenti al convegno. Di concerto con le associazioni ambientaliste ci recheremo nelle zone rurali della Città per spiegare e illustrare l’importanza della creazione di un compost frutto della trasformazione di rifiuti umidi. I cittadini che aderiranno all’iniziativa potranno beneficiare di una riduzione del 10% annuo sulla Tarsu.

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles